Europa451, laboratorio di giornalismo transnazionale e europeo


 
Picture
Ieri abbiamo partecipato al primo incontro nazionale nella prospettiva di creare un'Ona Italia. L'Online News Association è la più grande associazione di categoria della stampa on line in America. L'incontro, promosso da Mario Tedeschini-Lalli (co-chair dello International Committee per l'Italia) ha visto, soprattutto, rappresentati della stampa iper-locale portare le loro esperienze e discuterle. 

(Per vedere la lista dei partecipanti e il programma delle discussioni – rispettato al minuto –  clicca qui). 

Nell'aria, e nelle bocche, la crisi: esiste un business model per la stampa online e per l'informazione iper-locale? Tranne il caso eclatante di VareseNews e dei suoi numeri, nessuna risposta. 

Peccato solo per la (necessaria) tempistica stretta: sarebbero potute uscire discussioni interessanti, partite, ma poi bloccate dal timer. 
Una bella iniziativa comunque, che fa venir voglia di iscriversi all'Ona, soprattutto per la quantità di idee e esperienze con le quali si può entrare in contatto. 

Una sola nota “un pò” negativa: agli occhi di chi – come la sottoscritta – non fa parte di una testata e fa del giornalismo on line perché è entrata nel mestiere con quello, a tratti l'impressione era quella di trovarsi  di fronte all'ennesima, blindata, associazione di categoria. Di una categoria che cerca di cambiare pelle perché si trova di fronte ai siti Internet e ai social media e non capisce che fare. Soprattutto quando sente dire da qualcuno, che dell'establishment fa parte, che per gestire tutto il nuovo che arriva basterà la «nuova figura del community manager». Sì, nuova. 
Purtroppo si sente tanto, tantissimo la crisi. E questo non aiuta l'apertura al nuovo. 

Francesca Barca
Europa451

 


Comments

Mario Tedeschini Lalli
11/14/2010 07:38

cara Francesca, grazie per la tua partecipazione e per la tua attenzione. Credo che il giornalismo online - e il giornalismo in generale - in Italia sarà quello che vorremo farne. Spero migliore di com'è adesso.

Per favore una precisazione. Io NON faccio parte del board dell'ONA. Sono solo il co-chair dello International Committee per l'Italia. Un incarico puramente pragmatico, non elettivo.

Grazie

Reply
11/14/2010 08:24

Grazie a voi.

Per me è stato molto interessante.

E penso pure che troverò quei 75 dollari :)

Ne faremo quello che vogliamo. Ne sono convinta. Temo che siamo un pò indietro: basta guardare qui ad esempio (http://www.metiers.internet.gouv.fr/) e poi sentire la confusione che ancora facciamo qui tra web editor, community manager, community builder, giornalista on line..
non era (e non è) una critica all'iniziativa. tutt'altro.

a presto e grazie,
f

Reply
11/15/2010 08:58

Francesca, grazie per la partecipazione e per la sintesi, a maggior ragione perché non acritica.

Credo di essere stato uno dei pochi a parlare di social media editor, community builder e simili, dunque se per caso il riferimento alla mia presentazione sarei felice di confrontare le nostre idee, perché non mi ritrovo nella tua sintesi. :)

Reply



Leave a Reply



Create a free website with Weebly