Europa Web News

Le notizie web più aggiornate

Ettore Sansavini: biografia e informazioni

Il percorso professionale di Ettore Sansavini: dagli inizi all’acquisizione di Villa Maria

ettore-sansavini-2Il ragioniere Ettore Sansavini inizia nel ‘62 il suo percorso professionale e imprenditoriale che lo porterà alla realizzazione del primo “gruppo sanitario privato” per strutture accreditate.

Lavora presso la Casa di Cura Villa Maria in provincia di Ravenna, a Cotignola, assumendone la direzione nel ‘73, quando, con i lavori di costruzione ancora in opera. Pone le basi iniziali e porta alla specializzazione del centro nella cura di patologie cardiovascolari, con tecniche e metodi dei più avanzati del momento.

In quegli anni Ettore Sansavini richiama ad operare, nella Casa di cura di Cotignola, i più illustri specialisti a livello internazionale, rendendo la clinica centro di eccellenza a livello nazionale. A Villa Maria si sviluppa anche un reparto di odontoiatria, conosciuto per la realizzazione di interventi specifici in anestesia completa del paziente.

Ettore Sansavini crede nel suo lavoro di imprenditore e si attiva per un continuo miglioramento della qualità del servizio offerto. Ulteriori informazioni sulla biografia di Ettore Sansavini sul sito ufficiale.

Villa Maria e lo sviluppo internazionale

Il centro, dove in quegli anni opera anche il Prof. Boccanera, sotto la direzione di Sansavini, si afferma anche a livello internazionale; è grazie alla professionalità ed alla qualità dei servizi offerti presso Villa Maria, infatti, che arrivano dall’estero pazienti di varie nazionalità.

In questa direzione, Ettore Sansavini ha sviluppato un lungo lavoro di mediazione tra le ambasciate, che ha portato i suoi frutti con la stipula di appositi accordi; in base a questi, le ambasciate stesse sarebbero intervenute sui costi relativi alle trasferte che, pazienti tunisini o libici, avrebbero sostenuto per farsi curare presso Villa Maria.

La fondazione di GMV Care & Research

gvmSuccessivamente, Sansavini pone a Lugo, le basi per il gruppo che oggi si chiama “GVM Care & Research”. Quest’ultimo, sviluppatosi negli anni successivi, si trova attualmente presente in regioni come Toscana, Emilia Romagna, Piemonte, Liguria, Sicilia e Lazio.

GVM Care & Research si è ampliata anche all’estero, con sedi in Francia, nello specifico a Parigi, in Polonia ed in Albania.

La direzione di Ettore Sansavini porta GVM Care & Research anche in direzione del benessere; è nel 2003, infatti, che il gruppo acquisisce il Grand Hotel e le Terme di Castrocaro. Situate a poca distanza da località come Milano Marittima e Cervia, le terme costituiscono un importante centro termale attivo dagli anni ‘30, le cui acque “salsobromoiodiche” e “sulfuree”, oltre ai fanghi, sono utilizzate per curare adulti e bambini.

Riconoscimenti ed incarichi professionali

Le onorificenze più importanti ottenute da Sansavini nel corso degli anni sono la “Medaglia della Presidenza della Repubblica” del 1995 e la Croce di “Grande Ufficiale” del “Sovrano Ordine di Malta” del 1996.

Numerosi sono i premi legati al nuovo modello imprenditoriale messo in atto da Sansavini, come “Romagnolo dell’anno”, ottenuto nel 2003 ed assegnato da “Famiglia Romagnola”.

Attualmente Ettore Sansavini è coniugato con Alba Becattini, con la quale ha tre figlie, anch’esse collaboratrici della sua attività; fa parte, inoltre, della “Commissione Sanità di Confindustria Emilia Romagna” e del Comitato Esecutivo AIOP in qualità di membro, oltre a coordinare la “Commissione Alta Specialità Alta Complessità” e a ricoprire il ruolo di presidente dell’AIOP della Liguria.

La sanità secondo Ettore Sansavini

La sanità, per Ettore Sansavini, è porre al centro dell’attenzione la persona, nel contesto sanitario in cui essa si trova; ai pazienti è necessario saper fornire prestazioni sanitarie di ottimo livello, oltre a condurli ed assisterli durante il loro “iter”.

Specialisti e personale qualificato devono assistere i pazienti fino a divenire, per essi, un punto di riferimento.

Secondo Sansavini, nella Sanità, un traguardo non corrisponde effettivamente a un arrivo, bensì ad un “nuovo punto di partenza”, dal quale iniziare a migliorarsi; il paziente, infatti, “non può aspettare”, pertanto è importante non fermarsi mai; l’innovazione, il progresso e la ricerca infatti, sono gli elementi base su cui si deve fondare la sanità, secondo Sansavini.

In questa ottica, oggi, Sansavini sviluppa i suoi progetti che prevedono la realizzazione di reparti di alta specializzazione, ponendo l’attenzione sui pazienti, che devono trovare cure e sostegno, forniti con la massima professionalità ed efficienza possibili.

La fondazione Ettore Sansavini per la Ricerca scientifica

fondazione-ettore-sansaviniLa fondazione “Ettore Sansavini per la Ricerca Scientifica Onlus è stata istituita per rendere più concreto l’impegno dell’imprenditore nel campo della ricerca scientifica; essa opera, con la collaborazione di ricercatori, nel campo dello sviluppo di nuove e migliori cure mediche, che siano migliori e meno invasive per i pazienti.

Operante dal ‘98, la fondazione è stata fortemente voluta da Ettore Sansavini; fulcro su cui si sviluppa è la volontà di scoprire nuove cure e nuovi metodi finalizzati a migliorare le condizioni e il benessere dei pazienti.

Ambito di studio della fondazione sono le malattie cardiovascolari, in particolare: tecniche chirurgiche, impianti di protesi, metodi e tecniche innovative, volti a ridurre tempi, invasività ed aggressività di interventi cardiochirurgici e ortopedici.

Ad oggi la fondazione opera in collaborazione con prestigiose Università, Enti ed Associazioni.

Comments are closed.